Tonin Casa – Progetti e oggetti alle porte del Salone del Mobile

Confermata a settembre la nuova edizione del Salone del Mobile a Milano, Tonin Casa si prepara con rinnovata energia progettuale a presentare le sue creature più iconiche, frutto di un pensiero forte e deciso eppure morbido, dedicato con sicurezza alla dolcezza del living.

Tonin Casa

Tonin Casa

Confermata a settembre la nuova edizione del Salone del Mobile a Milano, Tonin Casa si prepara con rinnovata energia progettuale a presentare le sue creature più iconiche, frutto di un pensiero forte e deciso eppure morbido, dedicato con sicurezza alla dolcezza del living.
 
Tonin Casa è un’azienda nata nel 1975 in provincia di Padova, prime realizzazioni, scarpiere e complementi per ingressi, vi ricordate quando, ancora lontani dal concetto di open space, l’ingresso si arredava come un luogo a sé, anticamera dello stile di un’abitazione? 

Tonin Casa, dopo una pluridecennale esperienza nel classico, ha sposato il moderno di arredi e complementi, un moderno che, però, non ha mai dimenticato le radici intese sia come Dna dell’azienda sia come omaggio al territorio, a un’artigianalità di cui il brand si fa promotore, complice e ambasciatore nel mondo. 

Oggi Tonin è presente in 35 paesi e, se qualità e ricercatezza del Made in Italy sono requisiti ormai acquisiti, è la capacità di garantire un costumer service puntuale e internazionale a fare la differenza. Vantaggio competitivo di Tonin Casa è, infatti, la possibilità di affidarsi a una filiera corta, a un rapporto ravvicinato con artigiani e fornitori capaci di interloquire molto velocemente con i designer e l’ufficio stile per realizzare soluzioni personalizzate, unire la sartorialità delle realizzazioni al vero e proprio bespoken, la possibilità che ogni pezzo diventi davvero un pezzo unico. 
 
Esempio principe la Madia Plume, punta di diamante della nuova collezione, un’idea che sposa l’esperienza dei ceramisti di Botteganove e la meraviglia della collezione Plumage di Cristina Celestino al design più raffinato: una madia in cui le formelle vengono posate a mano a una a una, cura artigianale che permette al cliente la scelta della colorazione e l’emozione di un oggetto che non sarà uguale a nessun altro. 

La concezione di un design che sappia venire incontro alle esigenze del cliente e che sappia avvolgerlo come un abbraccio: ecco Mama. L’abbraccio, il calore, l’archetipo materno che protegge e al tempo stesso esprime la sua forza creatrice è evidente nella linea Mama, collezione di imbottiti inaugurata nel 2019 con divani e poltroncine e implementata nel 2020 con letti e puff: il confort racchiuso in un guscio di legno pregiato, un disegno che sposa la ricerca e la preziosità dei materiali alla dolcezza di curve avvolgenti, per sentirsi al sicuro. 

“La scintilla della vita dietro l’apparenza e la mutevolezza delle forme” diceva il grande maestro Walter Gropius, progettualità che si traduce in pratica di vita: Mivida. 
Mivida è il long seller Tonin Casa, una creazione nata per promuovere il rinnovamento del brand con un linguaggio che fosse più in sintonia con i tempi in un mix tra estetica del futuro e recupero di materiali nobili, caratteri che sappiano citare con sottile ironia la tradizione. Una sedia e una poltroncina dai braccioli che si concedono un vezzo, un cordino a contrasto che richiama il passato e un’arricciatura nel rivestimento che rende, nuovamente, l’insieme vivo e vibrante, sintesi di design e couture. 

E poi gli iconici tavoli Butterfly e il più recente Still, oggetti-progetti che nascono dall’uso sapiente del legno pregiato termocurvato, tecnica applicata a diverse finiture dal noce Canaletto al rovere scuro fino al nuovissimo frassino nero. 
 
Tonin Casa è ora presente con gli store di Milano e Roma e Firenze: per chi non avesse la pazienza di aspettare che il salone del Mobile di Milano apra i battenti a settembre, la porta è aperta, la casa è accogliente, la delicata armonia tra bellezza e funzionalità si respira nell’aria.