Il soffione Moove viene selezionato per l’ADI Design Index 2018

Fima Carlo Frattini, Azienda sinonimo di competenza progettuale e capacità innovativa nel settore rubinetteria, è stata selezionata per il secondo anno consecutivo per la pubblicazione sull’ADI Design Index 2018 nella categoria “Design per l’Abitare”. Il volume raccoglie i prodotti che concorreranno al prossimo Premio Compasso d’Oro ADI, il più autorevole riconoscimento della qualità produttiva e progettuale di beni, servizi e sistemi del design italiano, attribuito ogni biennio.

A conquistare la giura dell’Osservatorio Permanente del Design ADI – gruppo costituito da una commissione di oltre cento esperti, designer, ricercatori, giornalisti specializzati distribuiti su tutto il territorio nazionale – è Moove, il soffione doccia firmato da Davide Vercelli.

In sintonia con l’evoluzione della società e dei consumatori moderni, Moove scardina i concetti di utilizzo e di costruzione del soffione partendo da una riflessione anticonvenzionale su modalità di fruizione personalizzate e su una pulizia semplice ed efficiente: ogni componente può essere infatti facilmente smontato e messo a bagno nell’anticalcare oppure, per un risultato ancora più performante, in lavastoviglie con la garanzia di un utilizzo quotidiano impassibile al trascorrere del tempo.

L’unicità di questo soffione sta quindi nella capacità di mixare con disinvoltura estetica e funzionalità con un’estrema praticità di pulizia.

A livello formale Moove si caratterizza per un telaio rettangolare dalle linee minimal che ospita uno o più moduli in acciaio con due diverse funzioni – soffione rain tradizionale o lama d’acqua a cascata – che scorrendo al suo interno permettono di variare la posizione dell’uscita dell’acqua amplificandone la dimensione wellness. Non solo, è possibile costruire in fase di acquisto il proprio soffione scegliendo le modalità di installazione – sospesa o a muro – le finiture del telaio e dei moduli e, per la versione sospesa, anche le varie configurazioni dei moduli – una lama, un soffione, la combinazione di due soffioni, due lame oppure di una lama e un soffione. Si creano così originali abbinamenti tra telaio e modulo che si declinano per il primo nella contemporaneità del vetro, nell’eleganza del metallo nero e nella purezza di quello bianco; per il secondo nella sofisticata finitura acciaio Mirror e nel forte carattere high tech dell’acciaio spazzolato.

Grazie a queste possibilità di personalizzazione e alla massima libertà compositiva l’utente vive una vera e propria esperienza in cui diventa artefice e protagonista del proprio rituale di relax.

Innovazione e design trovano massima espressione nella versione selezionata per l’Adi Design Index 2018 con il telaio in vetro temperato: un materiale inedito per un soffione che crea un’architettura invisibile e leggera che fluttuando all’interno dello spazio doccia si carica di una straordinaria valenza scenografica

La presenza di Moove all’interno della raccolta 2018 del miglior design italiano premia ancora una volta il ruolo importante giocato da Fima Carlo Frattini nel percorso evolutivo del settore testimoniando il radicato approccio innovatore improntato sul design. Un risultato che ha una grande valenza per l’Azienda la cui vincente filosofia si basa su tre valori #Green #Quality #Design, ovvero grande attenzione per l’ambiente e l’eco-sostenibilità, scelta dei migliori materiali unitamente a tecnologie all’avanguardia e produzione di prodotti unici nel loro genere, studiati per massimizzare il comfort di utilizzo e caratterizzati da un inconfondibile tocco Made in Italy.

Moove sarà inoltre esposto: all’interno di una mostra insieme agli altri prodotti selezionati che sarà allestita dal 16 al 21 ottobre presso il 2°chiostro del Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano e all’interno dello showroom Habibath – Via Molino delle Armi 25, angolo via Santa Croce – dal 15 ottobre 2018 al 15 gennaio 2019 in occasione della 3° edizione de Le vie del Compasso d’Oro, il progetto organizzato per valorizzare i prodotti a cui è stato conferito il Compasso d’Oro oppure sono stati selezionati nelle sue fasi di aggiudicazione.